Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Modena

N. 6 Febbraio 2012

Decreto Legge 24 gennaio 2012 n. 1 “Disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitività”Informiamo i colleghi che è stato pubblicato il Decreto Legge che riguarda tutti i professionisti italiani. In particolare si evidenziano l’art. 9 e l’art.11 che si riportano integralmente:
Art. 9 comma 3 recante “disposizioni sulle professioni regolamentate”
“Il compenso per le prestazioni professionali è pattuito al momento del conferimento dell’incarico professionale. Il professionista deve rendere noto al cliente il grado di complessità dell’incarico, fornendo tutte le informazioni utili circa gli oneri ipotizzabili dal momento del conferimento alla conclusione dell’incarico e deve altresì indicare i dati della polizza assicurativa per i danni provocati nell’esercizio dell’attività professionale. In ogni caso la misura del compenso, previamente resa nota al cliente anche in forma scritta se da questi richiesta, deve essere adeguata all’importanza dell’opera e va pattuita indicando per le singole prestazioni tutte le voci di costo, comprensive di spese, oneri e contributi.L’inottemperanza di quanto disposto nel presente comma costituisce illecito disciplinare del professionista.”
Pertanto appare importante evidenziare che l’obbligo del professionista di comunicare per iscritto attraverso il c.d. preventivo al cliente il valore della prestazione vi è solo se è il cliente a chiederlo.
Art. 11 comma 9 recante “potenziamento del servizio di distribuzione farmaceutica, accesso alla titolarità delle farmacie e modifica alla disciplina della somministrazione dei farmaci”
Il medico, nel prescrivere un farmaco, è tenuto, sulla base della sua specifica competenza professionale, ad informare il paziente dell’eventuale presenza in commercio di medicinali aventi uguale composizione in principi attivi, nonché forma farmaceutica, via di somministrazione, modalità di rilascio e dosaggio unitario uguali. Il medico aggiunge ad ogni prescrizione di farmaco le seguenti parole: “sostituibile con equivalente generico”, ovvero, “non sostituibile”, nei casi in cui sussistano specifiche motivazioni cliniche contrarie. Il farmacista, qualora sulla ricetta non risulti apposta dal medico l’indicazione della non sostituibilità del farmaco prescritto, è tenuto a fornire il medicinale equivalente generico avente il prezzo più basso, salvo diversa richiesta del cliente” (…omissis…)

 

Orario di segreteria dell’Ordine
dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 -  lunedì e giovedì pomeriggio dalle 15 alle 17.
Il personale dell'Ordine incaricato per consulenze e pratiche  Enpam riceve i colleghi i lunedì e mercoledì dalle 10 alle 12 esclusivamente previo appuntamento.
All’Enpam di  Roma è inoltre attivo il servizio SAT SERVIZIO ACCOGLIENZA TELEFONICA 06-48294829 FAX 0648294444  E.MAIL sat@enpam.it per informazioni a tutti gli iscritti.

 

   
   
   

Per qualsiasi comunicazione, si prega di utilizzare l’indirizzo ippocrate@ordinemedicimodena.it