Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Modena

Pubblicità sanitaria

Con la pubblicazione del Decreto Bersani sulle liberalizzazioni (legge 4 agosto 2006 n. 248) le modalità di pubblicità da parte dei sanitari e delle strutture complesse si sono modificate. 

La Federazione Nazionale degli Ordini è intervenuta con alcuni specifici articoli del Codice Deontologico e con la pubblicazione di linee guida in materia di informazione sanitaria allegate al Codice deontologico che costituiscono il riferimento per chi intende effettuare pubblicità sanitaria.

Procedure

Iter procedurale  per  le autorizzazioni  di pubblicità sanitaria

A seguito dell’entrata in vigore del  Decreto Bersani sulle liberalizzazioni (legge 4 agosto 2006 n. 248) che ha introdotto semplificazioni in materia di pubblicità sanitaria   per i professionisti e le strutture complesse,  l'Ordine, nel 2007 ha incontrato i  Comuni della provincia ed insieme è stato concordato uno nuovo iter procedurale per la pubblicità sanitaria (regolamento dell’Ordine approvato il 21.1.2008). 

Al termine dell’incontro si è convenuto che:

  • Non è più necessario il nulla osta preventivo dell’Ordine dei medici e degli odontoiatri di Modena sul contenuto del messaggio pubblicitario di professionisti e strutture complesse.
  • Sono nulli i limiti sulla tipologia, forma e dimensioni dei supporti contenenti la pubblicità sanitaria posti dalla legge 175/92 e dal successivo D.M. 16 settembre 1994, n. 657.
  • Ciascun Comune autorizzerà la pubblicità sanitaria di medici, odontoiatri e strutture complesse, senza richiedere il parere preventivo dell’Ordine dei medici e degli Odontoiatri di Modena, sulla base della legislazione nazionale (Codice della strada) e comunale (Regolamenti in materia di installazione di mezzi pubblicitari) vigenti.
  • Resta la disponibilità dell’Ordine dei medici e degli odontoiatri di Modena a fornire un parere preventivo sui contenuti del messaggio pubblicitario nei casi in cui gli amministratori responsabili lo ritengano utile.


Per ulteriori informazioni sulla necessità di autorizzare forme pubblicitarie ai sensi del Codice della strada o regolamenti edilizi comunali è possibile accedere ai link con i principali Comuni della Provincia.